Osteopatia

Osteopatia


“Vecchia” di quasi 150 anni, l’osteopatia, conosce in questo ultimo decennio, una vera e propria espansione nel nostro paese, questo, grazie alla sua modernità, la rigorosa conoscenza della biomeccanica e della postura.
L'osteopatia è una disciplina medica che promuove l’individuazione e la correzione di anormalità strutturali e funzionali di ossa, muscoli e tessuti connettivi tramite una terapia manipolativa, ovvero attraverso l’impiego di una serie di tecniche di diverso genere, eseguite dagli esclusivamente con l’ausilio delle mani.
Fondata negli Stati Uniti dal dottor Adrew Taylor Still alla fine dell’Ottocento, l’osteopatia evidenzia l’importanza di mantenere un approccio olistico nella visione della persona: questo significa che l’osteopata non si concentra sul trattamento dell'area problematica, ma osserva la persona nella sua globalità e, attraverso l’utilizzo di specifiche tecniche , opera per ripristinare l’equilibrio e l’armonia in tutto il corpo.
Il principio su cui si fonda l’osteopatia, infatti sancisce che tutte le parti del corpo funzionano insieme in modo integrato.
Per questo motivo, quando una parte lavora male, il resto del corpo deve riadattarsi per compensare questo malfunzionamento, causando l’insorgenza di infiammazioni, rigidità e dolori anche in altre zone del corpo.

Le principali cause od affezioni curate con l'osteopatia sono: